perche' scegliere crypto360

CONSERVAZIONE E TRAMANDABILITÀ PRIVATE KEY

Il primo servizio off-chain di custodia e tramandabilità di criptovalute per privati.

Metti al sicuro le tue criptovalute e/o rendile tramandabili continuando a gestire liberamente il tuo asset. 

Tutelati in caso di smarrimento, furto e accadimenti determinabili a priori, con una garanzia legale che attualmente siamo gli unici ad offrire sul mercato.

La “Private Key” è il mezzo di accesso alle tue criptovalute. Fanne una copia e mettila al sicuro, rendendola eventualmente tramandabile a terzi secondo la casistica contrattuale individuata.

Soluzioni

Conservazione

Il back-up che assicura te e i tuoi familiari

100 / y

Conservazione + Tramandabilità

Conservale e se accade l'evento previsto tramandale a terzi

Popular
100 / y

Conservazione ad hoc

Su misura per le tue esigenze

PREZZO SU RICHIESTA

Attivazione servizio

200 / Una Tantum
conservazione private key
CRYPTO CUSTODY

Crypto360 S.r.l. si pone come obiettivo quello di rendere trasparente, semplice, sicuro ed affidabile tutto il processo di conservazione di private key.

La conservazione private key avviene sia in maniera fisica che virtuale su server cloud geodelocalizzati che backuppati.

Questo preserva la conservazione da eventi che potrebbero distruggere la copia fisica.

Come per le cassette di sicurezza, per poter accedere al contenuto del file, ci vuole la doppia chiave per la decriptazione: quella in possesso del beneficiario e quella in possesso di Crypto360 S.r.l.

Crypto360 S.r.l. ti permette di decidere il momento o l’evento per il quale il tuo bene digitale verrà rilasciato. Al momento della stesura contrattuale deciderai tu dove come e quando il tuo bene sarà disponibile verso chi tu vorrai! Il compito di Crypto360 sarà quello di far rispettare il contratto.

FAQ

Un po' di risposte alle domande più comuni


 

CRIPTAZIONE PRIVATE KEY

La Private Key altro non è che un codice alfanumerico, può essere quindi conservata come un file di testo. Fatta questa premessa, capiamo che la fase di criptazione ha lo scopo di rendere indecifrabile le informazioni contenute nel file di testo, ovvero la chiave privata. In questa fase verrà consigliato al cliente di scaricare un software di criptazione di terze parti (quindi non di proprietà di Crypto360) disponibile insieme alla guida nell’area personale. Una volta installato, in maniera semplice, il cliente potrà criptare il file attribuendogli quindi una password di accesso. A questo punto il file è criptato e solo il cliente è a conoscenza del suo contenuto.

 

GENERAZIONE DELL’HASH

L’hash corrisponde all’identificazione univoca di un file, è quindi un modo per verificarne l’integrità. Si tratta di un codice alfanumerico che viene generato automaticamente da un software dando come input il file criptato. L’output ovvero il codice generato è legato al codice binario del file e alla sua data ed ora di creazione.

Premesso ciò, quello che il cliente dovrà fare saranno due semplicissimi passaggi.

Come per il software di criptazione, consiglieremo al cliente un software per la generazione dell’hash. Il primo step consisterà quindi nello scaricare e installare il software. Una volta installato, l’utente non dovrà far altro che eseguire il programma e quindi trascinare al suo interno il file criptato per generare l’hash. Dal compimento di quest’azione l’utente riceverà come output il così detto hash.

 

UPLOAD FILE

Il cliente adesso avrà a disposizione il file criptato e l’hash. Quello che dovrà fare in questa fase sarà entrare nel sito di Crypto360 e caricare semplicemente il file criptato e l’hash nella sezione dedicata della sua area personale.

 

VERIFICA HASH

Crypto360 una volta ricevuto il file criptato, dovrà nuovamente generare l’hash seguendo lo stesso identico procedimento svolto dal cliente, quindi inserendo all’interno del programma il file criptato ricevuto dal cliente. L’hash generato dovrà corrispondere allo stesso hash che il cliente ha fornito, in caso contrario significherà che il file è stato alterato da fonti esterne durante il processo di invio. Questo confronto tra hash serve quindi nella fase transitoria, che inizia dal lato cliente con l’upload e termina dal lato Crypto360 nella fase di ricezione per verificare che file anche se criptato non sia stato compromesso.

 

DOPPIA CRIPTAZIONE PRIVATE KEY

Verificata l’integrità del file criptato, Crypto360 procederà attribuendo al file criptato una seconda criptazione per aumentare il livello di sicurezza. In questo modo il file per essere aperto avrà bisogno di una doppia password, quella di secondo livello in possesso appunto di Crypto360 e quella di primo livello in possesso del Cliente. A questo punto il file doppiamente criptato sarà pronto per essere archiviato.

 

ARCHIVIAZIONE FILE CRIPTATO

Anche l’archiviazione è un sistema estremamente sicuro, in quanto prevende 3 diversi modi di conservazione. La prima sarà quella di depositare il file fisicamente all’interno di un hard disk protetto a sua volta da password e stipato all’interno di un caveau. La seconda e la terza modalità consisteranno nel depositare il file in due cloud differenti, ovviamente anch’essi protetti da password e ridondati dal fornitore del servizio stesso per garantire la massima sicurezza.

 

 

PRELIEVO FILE CRIPTATO DA CLOUD

Crypto360 preleverà il file doppiamente criptato che ha depositato precedentemente nel cloud.

 

DECRIPTAZIONE DI 2° LIVELLO

A questo punto Crypto360 dovrà procedere alla decriptazione di secondo livello con la password in suo possesso utilizzata nello step “doppia criptazione private key”. Il file ora rimane protetto soltanto dalla password assegnatagli in origine dal cliente.

 

UPLOAD FILE

Il file sarà quindi caricato nell’area personale del cliente pronto per essere scaricato.

 

DOWNLOAD FILE 

Al cliente verrà notificata la disponibilità del download del file nella sua area privata, non gli resta quindi che procedere al download.

 

VERIFICA HASH

Una volta scaricato il file, il cliente sarà guidato da Crypto360 a verificare nuovamente la corrispondenza dell’hash per assicurarsi ancora una volta che il file non sia stato compromesso nella fase di download. La procedura sarà la stessa effettuata allo step “verifica hash”, solo che in questo caso sarà il cliente a dover verificare che il codice sia lo stesso a quello che Crypto360 ha ricevuto dal cliente originario. Una volta verificato l’hash del file e quindi della sua integrità, il cliente potrà procedere autonomamente ed in totale riservatezza a decriptare definitivamente il file.

 

DECRIPTAZIONE 1° LIVELLO DEL FILE

A questo punto il cliente, o il beneficiario indicato nel contratto, si trova in possesso del file originario all’interno del quale è conservata la private key per accedere ai fondi. Con la password di 1° livello utilizzata per criptare originariamente il file, il cliente dovrà decriptare il file.

Assolutamente no! Il servizio nasce dall’esigenza di alcuni nostri clienti di conservare in maniera sicura la chiave privata del loro wallet, ma Crypto360 conserva per conto di terzi qualunque bene, purché sia digitalizzatile.

Sarai tu a decidere quando il tuo bene sarà disponibile! Vuoi lasciare in eredità il bene? Vuoi conservare il bene in maniera sicura fino ai 18 anni di tuo figlio? Vuoi che il tuo bene sia disponibile sempre il giorno di Natale? Questi sono alcuni esempi di “rilascio” del bene. Ma sarai sempre tu a decidere come dove e quando!

Certamente! Con una doppia chiave di criptazione il tuo bene è praticamente inattaccabile. E se le tecnologie di decriptazione progrediranno, sarà premura di Crypto360 aggiornare la sua parte di criptazione  

Il tuo bene viene conservato fisicamente nei server di Crypto360 e in maniera virtuale in altri server geodelocalizzati di proprietà di Crypto360

Geodelocalizzato significa che i server su cui vengono conservati i tuoi beni digitali non si trovano in zone limitrofe tra loro, ma sono sparsi nel mondo.

Vuoi sapere di più?

Maurizio Possega, Founder di Crypto360, assieme ad ALGEBRICA, partner tecnologico, ha realizzato un video in cui spiega nel dettaglio il servizio di conservazione private key.